Michela Pante

Michela Pante in arte Mikela da sempre affascinata dall’arte, dalla letteratura, dal teatro, dalla musica e dalla danza inizia a studiare Danza del Ventre nel 2004 per proseguire ininterrottamente con lo studio, mai concluso, dei diversi stili Folcloristici Mediorientali aggiungendo esperienze di danza Tribal e Fusion, Danze Indiane e Balcaniche ed intraprendendo lo studio del Flamenco. Da questo lavoro nasce quella che Michela definisce la danza Mediterranea. Acquisisce l’abilitazione all’insegnamento presso i centri Aid&a di Brescia e La Spezia. La ricerca motoria è diventata il supporto fondante della sua sperimentazione affidandosi al metodo Feldenkrais ed alla Bodytecnica. Fattore determinante nel movimento è per Michela, infatti, non tanto la potenza muscolare quanto la propriocezione dello stesso. Da questo studio nasce la Danza Quantica che propone nei suoi laboratori, percorsi di consapevolezza e nei progetti di teatro-danza.